Make your own free website on Tripod.com
PETRUS BOREL

detto il LICANTROPO

"...sarei tanto felice di morire con lei, ne è ben degna! Ma non lo voglio e non lo farò mai: la gente è così sciocca che direbbe che noi ci siamo...che io mi sono ucciso per amore. No, non lo voglio, la gente è così stupida da non riuscire a credere che la vita possa essere un peso insopportabile per un uomo valido, la gente non può capire la sete di annientamento, nè che ripugni vivere; essa ha bisogno di materializzare tutto, causa ed effetto, un'idea non è niente di impalpabile, ha bisogno di misurare e pesare tutto, persino il suo Dio!"

"da I RACCONTI IMMORALI"

 

Nacque nel 1809 a Lione. Seguì gli studi di architettura, e nel 1830 prese parte alle tre giornate di luglio che provocarono la caduta di Carlo d'Orleans.Nel 1830 conosce la prigione per questo motivo.Muore in miseria nel 1859 ancor givane.

Nel 1833 esce la raccolta di poesie "CHAMPAVERT LE LICANTROPE.CONTES IMMORAUX", che fa subito scandalo, sia per lo stile che per il contenuto; tuttavia Borel ha successo e diviene il capofila di una generazione. Poi subentra l'oblio.I CONTES IMMORAUX tornano alla luce solo quasi un secolo dopo, nel 1922.Nel frattempo sono entrati in proverbio e sono stati persino saccheggiati da altri scrittori.

I racconti della raccolta sono accomunati a una medesima visione del male ineluttabile che domina sulla terra e da una vena sotterranea di ironia, che sovente attenua e svia la tensione, dando un significato più sottile e più moderno a narrazioni d'apparenza truce.

 

"...se ci fosse un Dio, io lo sfiderei! Che scagli dunque sopra di me la sua folgore, questo Dio possente che tutto ode, io lo sfido!...Guarda, io sputo contro il cielo! Ecco, vedi laggiù quel povero fulmine che svanisce all' orizzonte? Si direbbe che io lo abbia spaventato. Ah, francamente il tuo Dio non è molto suscettibile in fatto di onore: se io fossi Dio, se avessi dei fulmini fra le mani, non mi lascerei certo insultare, sfidare da un insetto, un verme della terra!..."

"da I RACCONTI IMMORALI"

 

Torna a Ombra Gotica Biografia